Come Costruire Rilevatore di Elettricità

In questa guida viene spiegato come costruire un semplice e rudimentale rilevatore di elettricità. Certo ha una portata minima, non come i rilevatori moderni ma può essere divertente scoprire se un oggetto è carico elettricamente. Buon divertimento.

Occorrente
Nastro adesivo
Cartoncino
Foglio di alluminio
Filo di cotone o seta
Chiodo
Forbici
Vasetto di vetro
Oggetti in plastica

Con le forbici ritaglia un disco dal cartoncino con diametro uguale a quello dell’apertura del vasetto e inserisci il chiodo al centro del disco. Annoda all’estremità del chiodo due fili. Ritaglia due rettangolini dal foglio di allumino e attaccane uno ad ognuno dei due fili annodati al chiodo e poi infila il tutto nel vasetto di vetro fissando il cerchio di cartone con il nastro adesivo.

Assicurati che i fili con i rettangoli in alluminio non tocchino il fondo del vasetto in vetro ma che restino sospesi a mezz’aria. Se hai eseguito bene i passaggi precedenti adesso il tuo rilevatore di elettricità è funzionante e pronto a scovare oggetti elettricamente carichi. Ed ora ti spiego come funziona.

Prendi un oggetto di plastica e strofinalo ripetutamente sui tuoi pantaloni e la tua maglietta e poi appoggialo sulla testa del chiodo. Se avete strofinato abbastanza l’oggetto vedrete che i pezzi di alluminio si allontanano tra loro. Questo perché strofinando gli oggetti gli hai caricati elettricità statica che quando è arrivata sul chiodo si è scaricata su di esso e poi sui fili fino ad arrivare sui pezzi di alluminio che hanno teso ad aprirsi.

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto